veranda

Se hai appena iniziato una convivenza e senti di aver perso un po’ i tuoi spazi in casa o se hai semplicemente voglia di portare una novità tra le mura domestiche, in questo post vogliamo farti vedere come trasformare la veranda in un nuovo ambiente in 3 passi.

Abbiamo pensato a un salottino multifunzionale, una zona della casa dove leggere un libro in tranquillità quando il soggiorno è occupato, sfogliare una rivista sorseggiando una tazza di tè e facendosi accarezzare dal sole (soprattutto quando fa capolino durante i lunghi periodi di pioggia invernali), bere un caffè e fare quattro chiacchiere con le amiche in un ambiente intimo e accogliente, perfetto per raccontarsi e magari… per fare un po’ di gossip.

Come vedi, sfruttare bene la veranda (e non usarla solo come il posto in cui stendi il bucato), ti consentirà di guadagnare un nuovo spazio in casa. Ma per renderla davvero “abitabile” e per renderla davvero bella devi, be’… devi continuare a leggere questo post.

1. Climatizza al meglio una veranda

Il problema della veranda chiusa è che spesso la temperatura non è esattamente delle più amichevoli: per la precisione d’inverno sembra di stare al Polo Nord e d’estate nel deserto del Sahara. Poiché questi “viaggi termici” non ti fanno proprio venir voglia di stare in veranda, la maggior parte delle volte si finisce col trasformarla in una sorta di ripostiglio o in lavanderia.

Se hai deciso allestire nella tua veranda un salottino, un angolo lettura, una piccola sala da tè, devi correre ai ripari. L’intervento che può offrirti un risultato migliore è mettere infissi e vetri che garantiscano isolamento termico (e magari anche acustico). In alternativa, dovrai affidarti a un condizionatore. D’inverno, però, quando lo userai per riscaldare l’ambiente, per evitare che l’aria diventi troppo secca, devi attivare anche un umidificatore. Ricorda però che buoni infissi ti permettono di evitare dispersione termica e quindi sprechi di energia.

2. Arredare la veranda con gusto

Soprattutto se la metratura della tua veranda è limitata, per arredarla in modo da renderla accogliente e stilosa devi utilizzare pochi elementi d’arredo e far tua la regola del “less is more”. Ricordati che non devi arredare un soggiorno, ma uno spazio che fungerà un po’ da “rifugio”.

arredi per veranda

Per l’allestimento puoi scegliere i classici elementi d’arredo di vimini se vuoi richiamare il tipico arredo da esterni che porterà sulla tua veranda chiusa un piacevole senso di primavera. Con questo tipo di arredamento sarà anche più semplice apportare cambiamenti all’ambiente quando ne avrai voglia, perché ti basterà cambiare i cuscini sul divanetto e le poltroncine di vimini.

3. Dai il tocco di stile finale con un tappeto su misura

tappeto su misura in fibre naturali

Infine, per rendere la tua veranda un esempio di stile, non può mancare un tappeto da coordinare con gli arredi. Se scegli gli arredi in vimini, ti consigliamo un tappeto su misura in fibra naturale, come, per esempio, il nostro Gavdos Sisal (scoprilo qui).

tappeto in sisal color antracite

Puoi sceglierlo in un colore naturale oppure in un colore scuro, come l’elegante antracite.

Noi ti abbiamo fatto vedere come trasformare la tua veranda in salottino in 3 passi. Il prossimo passo tocca a te: e se vuoi iniziare dalla scelta del tappeto su misura, vieni pure a trovarci sul nostro sito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.