arredamento shabby chic

Lo shabby chic è uno stile d’arredo che ha conquistato – e continua a conquistare – larghi consensi. Anche noi di Tappeto su Misura siamo incuriositi da questo stile e se anche tu ne sei affascinata, in questo articolo puoi trovare regole, idee e consigli per trasformare il tuo soggiorno in un ambiente shabby chic.

Vedremo assieme come dare alla zona giorno delle tua casa un tocco di originalità, restando rigorosamente nell’ambito del buon gusto. Perché lo shabby chic a noi piace, sì, ma solo se di classe.

Due no e due sì dello stile shabby chic

Come ogni altro stile d’arredamento, anche lo shabby chic ha le sue regole, e come tutti gli stili d’arredamento lascia anche spazio a interpretazioni e creatività. Ecco due “no” che ti aiuteranno a rigare dritto e due “sì” che ti daranno modo di aggiungere del tuo al soggiorno shabby chic.

No all’improvvisazione. È capitato a tutti noi almeno una volta nella vita di improvvisarci arredatori sulla base di vaghissime idee che avevamo in mente. Anche con lo shabby chic si può incorrere in errore, proprio in virtù della sua particolarità. Il primo passo da fare per non sbagliare è… continuare a leggere questo articolo.

Sì al restyling. Lo shabby chic si basa molto sul restyling di mobili. Magari hai in casa una di quelle credenze ereditate dalla nonna (classicamente color ciliegio o marrone scuro), uno di quei mobili che conferiscono pesantezza all’ambiente. Puoi trasformarlo in un mobile shabby chic con un’operazione di restyling. Anche qui, però, non improvvisare. Se hai voglia di cimentartici, dovrai passare un bel po’ di tempo davanti ai video tutorial. Ma se già sai di non avere la “pazienza artigiana”, meglio rivolgersi a un esperto.

No all’accozzaglia di roba. Non portare in soggiorno una marea di elementi d’arredo e di oggetti decorativi o rischi di trasformarlo in una fiera del retrò. E si sa, nel troppo non c’è classe. Se credi di riuscire a condurre i tuoi acquisti shabby chic con senso della misura e di essere accompagnata da un buon senso estetico, vai pure per mercatini dell’usato a spulciare tra vecchi oggetti. Altrimenti, cerca negozi specializzati in home decor shabby chic: avrai dalla tua un commesso a farti da guida. Magari sarà un po’ più dispendioso, ma ne guadagnerai in buon gusto.

Sì al fai da te. Per dare quel tocco di personalizzazione necessaria in un soggiorno shabby chic che non sia uguale a nessun altro, datti al fai da te per realizzare i dettagli che arricchiranno l’ambiente. È un’attività creativa e rilassante, da fare da sola, insieme alle amiche o con l’aiuto degli altri componenti della famiglia. E poi il fai da te è sempre molto gratificante. Prendendo ispirazione da libri sull’argomento o dal web (ci sono davvero tanti blog dedicati proprio allo shabby chic), potresti per esempio realizzare con le tue mani dei quadretti in stile shabby chic con cui riempire una parete del soggiorno.

Il tappeto perfetto per il soggiorno shabby chic

Come ti abbiamo accennato, anche noi di Tappeto su Misura ci siamo lasciati catturare dal fascino dello shabby chic. Così, ci siamo chiesti: quale tappeto sarebbe perfetto in un soggiorno shabby chic?

Abbiamo pensato a diverse soluzioni. Per rimanere sui temi tipici dello shabby chic, un tappeto dal motivo floreale cascherebbe a pennello.

tappeto motivo floreale

Chi vuole portare in soggiorno una nota fortemente retrò, potrebbe invece pensare a un tappeto vintage in una tinta pastello.

tappeto vintage

Infine, un’alternativa per chi ama quello shabby chic iper romantico, fatto di dettagli preziosi e colori pastello, potrebbe essere un soffice tappeto in velluto bianco latte, come quello che vedi qui sotto (scoprilo qui).

tappeto morbido fluffy

Finisce qui il nostro focus sul soggiorno shabby chic. Speriamo di averti dato dritte utili e siamo davvero curiosi di sapere quale tappeto su misura sceglierai.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.