Aria di primavera, aria di cambiamento: se senti anche tu che è il momento di rinnovare qualcosa, magari l’arredamento del tuo asilo nido, allora questo è l’articolo che fa per te. Con Pasqua alle porte, non potevamo fare a meno di parlare di “pulcini”. E infatti parleremo proprio di bambini e arredamento su misura per asili nidi.

Che fai, non sbirci le nostre idee?

Le caratteristiche fondamentali dei mobili per asilo nido

Chi lavora con i bambini deve prestare grande attenzione a ogni singola scelta effettuata nell’arredare l’asilo. In primis, la scelta dei materiali. Inutile dire, per esempio, che sarebbe meglio privilegiare il più possibile l’utilizzo del legno massello – anche se sappiamo bene che i mobili in legno massello hanno un costo superiore.

Nel momento in cui non si dovesse avere sufficiente budget per l’acquisto di mobili in legno massello, occorre scegliere mobili con parti in truciolare, laminato plastico e multistrato che rispettino accorgimenti particolari. Il truciolare e il multistrato devono essere a bassissima emissione di formaldeide (a partire da classe E1), e comunque mai a vista; il laminato plastico dovrebbe essere a finitura opaca e iper resistente a graffi. Altra cosa importante da valutare nell’acquisto di mobili per asilo nido sono gli angoli e la ferramenta: gli angoli devono essere smussati e la ferramenta mai sporgente. E poi le vernici, sempre rigorosamente atossiche.

Per finire, ricordati di verificare con accortezza il rispetto delle normative attualmente vigenti nell’ambito della Comunita Europea.

L’arredo su misura per ogni zona dell’asilo

Ma quante aree dovrebbe avere un asilo nido funzionale? Eccole qui:

  • Accoglienza: uno spazio tanto per i grandi quanto per i piccini. Con poltrone e poltroncine, sedie, piccoli tavolini, specchi antinfortunistici.
  • Area cure: armadietti per il prontosoccorso, fasciatoi, mensoline per riporre cremine e mobiletti per pannolini.
  • Zona riposino: lettini che sembrano futon, impilati e a cassettone per risparmiare spazio. E poi una sedia a dondolo per ninnare i piccoli che non riescono a prender sonno.
  • Tutto per il movimento: una piccola palestra o, meglio, un piccolo parco giochi a misura di pulcino. Con giochi, possibilmente in legno, sicuri, senza alcun rischio anche per i più piccoli.
  • Giochi: se nella zona movimento i piccoli hanno spazio per correre, nella zona giochi trovano piccole cucine e ricostruzioni di ripiani da meccanico e falegname, per far finta di lavorare davvero e sentirsi più grandi.
  • Libri:tavoli rotondi per leggere tutti assieme (o, meglio, guardare le figure), espositori per libri ad altezza bimbo e poi un grande tappeto gioco con cuscinoni, per i piccoli che vogliono sfogliare i loro libri preferiti sdraiati in terra.
  • Adulti: non dimenticarti di riservare uno spazio anche per il personale. La stanza va attrezzata con un bel tavolo per la pausa pranzo, delle comode poltrone per rilassarsi un poco, una credenza. Questa è l’area relax. Se hai modo di distinguerla da quella amministrativa, meglio; in caso contrario, aggiungi anche mobili da ufficio.

tappeto gioco bambini

Tappeti su misura per bambini. Il fil rouge del tuo asilo

Se ogni zona dell’asilo deve essere attrezzata per assolvere a compiti specifici, c’è un fil rouge che le accomuna tutte: il tappeto su misura. Per aggiungere colore a ogni ambiente, senza dover per forza ricorrere alla tinteggiatura sulle pareti, scegli dei tappeti adatti per i bambini.

Noi, che abbiamo molta esperienza in ambito di tappeti su misura, iniziamo subito col dirti che i tappeti migliori per un asilo nido devono essere:

  • anallergici;
  • antibatterici;
  • antimacchia;
  • lavabili al 100%;
  • a pelo raso (evita quindi tappeti come lo Shabby!)
  • possibilmente antiscivolo.

Ti basterà un bel tappeto colorato per creare angoli gioco e lettura, rendere più colorata e piacevole la stanza e, nel complesso, più accogliente e funzionale l’arredamento dell’asilo nido che ami tanto.

Che ne dici, quindi, di iniziare subito con l’ordinare un bel tappeto per bambini?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.