arredamento pop

Ti piacerebbe arredare casa in stile vintage, ma sei indecisa su quale decennio del XX secolo scegliere come periodo riferimento? Be’, effettivamente il “vintage” è un concetto parecchio ampio, visto che può riferirsi tanto ai ruggenti anni ’20 quanto ai mitici anni ’80.

Noi di Tappeto su Misura siamo particolarmente affezionati agli anni ’60. Sarà perché la nostra azienda è nata in quel decennio (nel 1968 per la precisione)…

Ma, al di là di questo dato, i Sixties esercitano un fascino innegabile. È un periodo che vede la rivoluzione non solo della società, ma anche di tutti i settori in cui l’uomo esprime la propria creatività: dalla musica (nasce il rock) all’arte (fiorisce la Pop Art) e fino al design, campo in cui ha inizio la produzione di elementi innovativi e, spesso, fuori dalle regole. Le case si colorano ed entrano a far parte della vita domestica nuovi materiali, forme e oggetti.

Porta gli anni ’60 in casa, se vuoi sperimentare uno stile d’arredamento vivace, a tratti stravagante. Insomma il cosiddetto new pop.

A lezione di arredo new pop

Se hai preso in considerazione l’idea di arredare casa in stile anni ’60, ecco alcuni consigli e ispirazioni d’arredo da appuntarti.

  • Colori. Dipingi le pareti con tinte accese. Scegli i colori vitaminici, come il giallo o l’arancione, per portare in casa un’ondata di energia. Oppure opta per colori fluo come il verde lime o il fucsia. La regola, quando si tratta di arredare in stile anni ’60 è: osare.
  • Carta da parati. Un elemento immancabile in una casa ispirata ai Sixties. Sceglila con motivi geometrici o addirittura optical, per uno stile ipnotico.
  • Plastica. È uno dei materiali più amati dai designer dell’epoca. Scegli la plastica colorata per le poltroncine in soggiorno e per le sedie della zona pranzo. Ti stupirà vedere come questo materiale possa portare in casa uno stile brioso e originale.
  • Cucina. Il must-have in una cucina anni ’60 è il frigo colorato dalle forme bombate. Il modello di riferimento è il frigo Smeg, un elettrodomestico che è ormai diventato un simbolo del design dell’epoca.
  • Pop Art. In una casa ispirata agli anni ’60, un omaggio alla Pop Art e al suo maggior esponente, Andy Warhol, è doveroso. Potresti pensare di far realizzare un tuo ritratto in serie come quello celebre di Marylin Monroe. Online, troverai diversi e-commerce su cui richiedere una lavorazione Pop Art di una tua foto.
  • Home décor vintage. Prenditi una giornata per visitare i mercatini dell’usato della tua città e vai a caccia di elementi tipici del decennio in questione da disseminare nelle varie stanze di casa: un giradischi (con relativi vinili, quelli dei Beatles in testa), lampade e radio, una macchina da scrivere. Il top sarebbe riuscire a trovare un juke-box per renderlo protagonista del tuo soggiorno.
  • Tappeti. Last but not least, scegli dei tappeti particolari con cui completare gli ambienti. Potresti proprio pensare di usare i tappeti per dar vita a un fil rouge tra i vari ambienti della casa.

A questo scopo ci sembrano ideali i nostri Block Carpet rotondi. Si tratta di tappeti modulari, disponibili in una vasta gamma di colori, da abbinare come vuoi tu. Il sistema di giunzione per unire i vari moduli è semplice e veloce.

tappeti-modulari-rotondi

Questi tappeti saranno il tocco di stile finale per la tua casa anni ’60 .

tappeti-rotondi

Allora, hai preso appunti? Speriamo che questi consigli possano esserti utili.

E per la tua composizione di Block Carpet, ti aspettiamo sul nostro sito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.